Avrei bisogno di lavorare su di me per migliorare le mie prestazioni sportive. Gioco a livello agonistico e da un po’ di tempo i miei risultati sono in calo, mi sento in ansia e sono anche rimasto fermo per un po’. Tra poco riprenderanno le competizioni e voglio sentirmi più forte e concentrato. Sono venuto da lei perché ho sentito che la psicoterapia EMDR mi può aiutare…

Sì, è vero, l’EMDR è uno strumento che viene utilizzato anche in ambito sportivo per aiutare gli atleti a sentirsi più sicuri e a migliorare le loro performance. Questo è un lavoro di costruzione di risorse personali da mettere in campo al momento del bisogno quindi, nel Suo caso, per prepararti alle partite.

Lavorare sul futuro aiuta a sviluppare le risorse necessarie per sostenere delle sfide future, ma non sostituisce in nessun modo il lavoro sul passato, cioè il motivo per quale da un po’ non ti senti più psicologicamente forte come un tempo. Se non interveniamo alla radice del problema, questo stato presto o tardi si ripresenterà.

C’è da dire che uno dei più grandi vantaggi dell’EMDR è che le capacità di coping che vengono installate durante il corso delle sedute permangono nella persona per lungo tempo. Ciò che aiuta il paziente, non è un’idea o un’ipotesi che proviene dal terapeuta, ma è una risorsa che il paziente trova, sviluppa e poi custodisce dentro di sé per affrontare situazioni difficili o impegnative nei sui contesti di vita.

Clicca e condividi:

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più