Mamma: Guardi dottoressa, mi creda, le abbiamo provate tutte, ma non riusciamo a venirne fuori… loro continuano a litigare e creano problemi dentro casa e fuori casa… pensi che ieri ho dovuto lasciare il lavoro, prendere la macchina ed andare a recuperarli perché sono stati fatti scendere dall’autobus…Marco e Mirko stanno veramente esagerando, sono fuori dal nostro controllo…

Ma è sempre stato così?

Papà: No, tempo fa giocavano insieme e litigavano anche. Niente di drammatico però. Adesso sono davvero un problema; pensare che sono gemelli, dovrebbero essere “fatti della stessa pasta” eppure non vanno per niente d’accordo… Mirko di solito è quello che inizia, è sempre stato quello più difficile da gestire, ma ora Marco lo segue a ruota, cede a tutte le provocazioni del fratello e diventa aggressivo a sua volta… tempo fa non era così, anzi…

Mi sto rendendo conto che la vostra famiglia ha un problema particolare proprio perché ha a che fare con due gemelli. Questo vi rende diversi dalle altre famiglie. Diciamo che i gemelli sono un “problema” (passatemi il termine) particolare per i genitori e anche l’uno per l’altro. Intendo dire che, dato che sono simili, il loro problema è rendersi diversi l’uno dall’altro, trovare modi per essere diversi. Anche per i genitori è molto difficile trattare con i gemelli. Per esempio, dato che hanno la stessa età, non puoi incaricare uno di sorvegliare l’altro, come faresti con un figlio più grande e uno più piccolo… Diciamo che la vostra è una situazione normale, ma molto speciale. I gemelli si sforzano di differenziarsi tra loro: “creare problemi” è uno dei modi per farlo.

Clicca e condividi:

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più