Mio fratello è sempre stato il preferito. Anche oggi che siamo grandi mi sento vi vivere ancora nascosto dalla sua ombra. Spesso mi sento in soggezione nei suoi confronti ed è come se mi sentissi sempre inferiore a lui. Non so perché, è una cosa stupida! Ho degli amici che mi vogliono bene e sono anche molto stimato in ambito professionale… ma in casa mi sono sempre sentito quello meno apprezzato ed è così anche oggi…

Vedi, le esperienze negative che viviamo precocemente nella nostra famiglia di origine, se crescendo non sono state elaborate, continuano a farsi sentire e continuano ad esercitare una forza negativa sulle nostre vite, ma possiamo intervenire per neutralizzarle. Il fatto è che, in modo più o meno consapevole e accessibile alla memoria, quelle situazioni/relazioni rimangono dentro di noi e guidano le nostre azioni sotto forma di una “vocina” che ci critica costantemente.

Con la psicoterapia possiamo portare alla luce quelle esperienze che hanno contribuito a crearti quest’idea negativa di inferiorità e riuscire ad immagazzinarle in modo più adattivo e positivo. Fatto ciò, non avrai più bisogno di combattere quella vocina come hai fatto finora per metterla a tacere. L’energia che fino ad ora avrai impegnato per combatterla, la potrai utilizzare in modo più positivo e proficuo per raggiungere i tuoi obiettivi presenti e futuri.

Clicca e condividi:

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più